Logo SII

Dott. Giammario Mascolo

Terapia Breve Strategica ed Ipnosi
Roma nord-est, Roma sud-ovest e Cicciano (Napoli)
Albo Regionale Psicologi Lazio n.10467
Specialista in Terapia Breve Strategica ed in Ipnosi Ericksoniana, psicoterapeuta ufficiale e ricercatore del Centro di Terapia Strategica di Arezzo diretto da Giorgio Nardone - membro della Società Italiana di Ipnosi
"Non facciamo bene niente finch non smettiamo di pensare al modo migliore per farlo."
W. Hazlitt

Binge Eating: Disturbo da alimentazione incontrollata.


COS'È: Il Binge Eating Disorder, (Disturbo da Alimentazione Incontrollata), un disturbo di tipo alimentare, traducibile in italiano con abbuffata compulsiva. La caratteristica di tale disturbo quella di avere frequenti episodi di alimentazione incontrollata quindi di abbuffate compulsive, alternate a periodi di digiuno e astinenza forzati. Di solito in questo disturbo non si presentano le cosiddette "condotte compensatorie" come il vomito o luso di lassativi, se non in alcuni rari casi.
Il Binge Eating è stato scoperto pi di recente rispetto alla bulimia nervosa e si differenzia da questultima proprio per le alternanze tra lunghi periodi di digiuno e massicce abbuffate.

SINTOMI: la persona che soffre di Binge Eating sperimenta l'impulso a mangiare senza riuscire a controllare n la quantit, n la qualit del cibo. Questi episodi di abbuffate si alternano a regimi di digiuno o semidigiuno, la dinamica che si crea perci quella dellabbuffata che corrisponde alla perdita di controllo, cui segue un periodo di digiuno, che d l'illusione di riprendere il controllo, per poi sfociare di nuovo in una perdita di controllo..., dando origine ad un circolo vizioso perch il digiuno provoca la successiva abbuffata, alla quale si rimedia con un nuovo digiuno e cos via.

SENSAZIONI: La sensazione principale nel binge eating quella di doversi difendere dalle abbuffate per il timore di aumentare di peso. Generalmente chi soffre di tale disturbo tende ad avere una bassa considerazione di s, si sente insoddisfatto e frustrato per cui placa la propria ansia e sofferenza con il cibo, abbuffandosi.

CONSEGUENZE: Una delle conseguenze fisiche di tale disturbo la fluttuazione del peso corporeo con tutto ci che ne consegue, per esempio elevato il rischio di sviluppare alcune malattie come larteriosclerosi, le malattie cardiovascolari, i disturbi del respiro e del sonno, ecc...
Per quanto riguarda l'aspetto psicologico, le persone si sentono imprigionate in questo meccanismo di alternanza tra leccesso di controllo (ovvero il digiuno) e la perdita di controllo (le abbuffate compulsive).
La vita affettiva ne subisce un notevole peggioramento, la persona infatti tende ad isolarsi poich si vergogna del proprio stile alimentare o per il fatto di essere in sovrappeso.

COME SE NE ESCE: Una terapia particolarmente indicata per il binge eating disorder quella ad approccio strategico: attraverso lutilizzo di strategie create ad hoc si giunge allo sblocco del problema in poche sedute: la strada pi efficace interrompere IL CIRCOLO VIZIOSO tra abbuffate e digiuno, che imprigiona la persona nel disturbo.

Se vuoi affrontare un problema di binge eating con il nostro metodo, puoi prenotare un appuntamento allo 06/54602916 o compilare l'apposito modulo.

Un caso di binge eating Disorder trattato con successo.

Torna alla Panoramica dei problemi trattati

Articolo a cura della dott.ssa Laura Fantuzzi

Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Valid XHTML 1.1 CSS Valido!